23.03.2021 |

Axpo commercializza il battery storage per Rhiienergie

Share

Axpo continua a far crescere la sua attività nello stoccaggio tramite batterie e assumerà la gestione e la commercializzazione di un impianto di stoccaggio a Domat/Ems, in Svizzera. Agendo per conto del fornitore di energia Rhiienergie AG, Axpo si occuperà della stabilizzazione della rete e del peak shaving sul mercato dei servizi ausiliari.

Il Gruppo Axpo è attivo da tempo nella costruzione, gestione operativa, nel management e nel marketing di batterie di grandi dimensioni. La società commercializza opzioni di flessibilità su scala internazionale per un sistema di stoccaggio da 30MW a Yllikkälä, in Finlandia dal 2020. In Svizzera, Axpo ha sviluppato uno stabilimento di stoccaggio a batterie con un output di 2 MW a Rapperswil-Jona nel 2019, seguito verso la fine 2020, dall’annuncio relativo alla costruzione di un impianto di stoccaggio da 6,25 MW nel quartier generale di CKW a Rathausen/Lucerna. Più di recente, a febbraio di quest’anno, Axpo ha commissionato il sistema di stoccaggio indoor più grande della Svizzera ad Arbon. Nel commercializzare le capacità derivante dalle batterie, Axpo attinge alla sua vasta esperienza internazionale nel commercio dell'energia, consentendo un uso ottimale degli impianti di stoccaggio sui mercati dei servizi ausiliari, così come il know-how dell'azienda nel trading day-ahead e intraday. Oggi, l'azienda commercializza quasi 100 MW di capacità di stoccaggio a batteria in Europa e intende continuare questa crescita.

Nell’immediato futuro, Axpo gestirà e commercializzerà l’energia di un altro impianto in Svizzera. Non appena sarà conclusa la prequalifica da parte di Swissgrid, Axpo offrirà sul mercato dei servizi ausiliari, le capacità di un nuovo impianto di stoccaggio da 1,25 MW per conto di Rhiienergie AG. Grazie ai suoi tempi di reazione molto brevi, l'impianto nel Cantone dei Grigioni è ideale per offrire energia di regolazione primaria e secondaria per stabilizzare e sostenere la rete elettrica.

Situato sul sito della sottostazione Vial a Domat/Ems, l'impianto di stoccaggio delle batterie sarà utilizzato anche per il peak shaving. La riduzione e il controllo dei carichi di picco liberano la rete di distribuzione per un uso più efficiente, utilizzando l'immagazzinamento delle batterie dove necessario.

Frank Amend, Head of Batteries & Hybrid Systems in Axpo, commenta: " In vista dell'espansione delle energie rinnovabili volatili, i sistemi di stoccaggio a batteria diventano sempre più importanti per garantire la sicurezza dell'approvvigionamento durante la transizione verso un mondo energetico CO2 free. Il nostro obiettivo è quello di continuare a espandere le attività in questo settore, non solo in Svizzera, ma anche su base paneuropea, e di posizionare Axpo tra le aziende leader in questo settore.

La divisione rinnovabili di Axpo ha annunciato di recente la creazione di due nuovi dipartimenti per i business delle batterie e dell’idrogeno, e rafforzerà i rispettivi team nei mesi a venire. 

Le altre notizie

Axpo Italia: inaugurate a Roma le prime stazioni di ricarica pubbliche

Scopri di più

Axpo firma in Romania un importante PPA per il più grande parco eolico onshore d’Europa

Scopri di più

Axpo incrementa il risultato operativo a CHF 515 milioni

Scopri di più