25.09.2019 | Axpo Italia è il nuovo Charity Partner della Campagna Nazionale della FFC Onlus

Energia per la ricerca: Axpo Italia con la Fondazione Fibrosi Cistica

Axpo Italia sostiene la ricerca e quest’anno sarà al fianco della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica (FFC) in occasione della XVII Campagna Nazionale, nel mese di ottobre in tutta Italia, e dell’ottava edizione del Bike Tour FFC 2019, in programma dal 2 al 5 ottobre. Il sostegno da parte di Axpo alla Fondazione si realizza in maniera duplice e attiva: infatti non solo l’azienda destinerà un contributo diretto alle attività di ricerca FFC, ma sarà anche effettivo partner della Fondazione nella promozione della sua Campagna istituzionale.

Giunta alla XVII edizione, la Campagna Nazionale per la ricerca FFC ha l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla malattia genetica grave più diffusa e promuovere la raccolta fondi, invitando le persone a cercare il Ciclamino della ricerca nelle piazze di tutto il territorio italiano, durante tutto il mese di ottobre.

All’interno della Campagna, prenderà il via anche quest’anno il Bike Tour FFC, pedalata solidale di oltre 500 km in 4 tappe, ideata dal presidente FFC Matteo Marzotto e in programma dal 2 al 5 ottobre, con un itinerario che si snoda da Perugia a Firenze, patrocinato da Regione Umbria e Regione Toscana. Il gruppo di ciclisti FFC, nutrito di campioni amici della Fondazione come Mario Cipollini e capitanato dallo stesso Marzotto, porterà il messaggio di sensibilizzazione e sostegno alla ricerca sulla fibrosi cistica direttamente sul territorio, incontrando i volontari e le autorità dei Comuni coinvolti, sempre presenti lungo il percorso con il Ciclamino della Ricerca.
La Campagna Nazionale FFC si concluderà simbolicamente il 31 ottobre, con una Charity Dinner organizzata sulla sponda veronese del Lago di Garda, alla prestigiosa location della Dogana di Lazise, a cui Axpo prenderà parte insieme agli invitati della Fondazione, con imprenditori, autorità e rappresentanti dell’organizzazione.

Axpo prenderà parte attivamente in tutte le iniziative, con progetti dedicati e con il diretto coinvolgimento dei propri dipendenti.

Simone Demarchi, Ad di Axpo Italia spiega: “Axpo da sempre sente su di sé la responsabilità di contribuire al miglioramento dell’eco-sistema in cui opera. Questo si traduce in azioni concrete che mettono al centro il miglioramento della qualità della vita delle persone. Siamo partiti dal sostegno all’ospedale Gaslini di Genova, dalla nostra città quindi, e ora vogliamo portare il nostro sostegno al servizio della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica a livello nazionale”.

Salvatore Pinto, Presidente di Axpo Italia sottolinea: “Axpo con l’impegno in questo progetto vuole testimoniare la propria vocazione di azienda che ha tra i propri valori la solidarietà. Sostenere la ricerca scientifica, quindi, è una leva per migliorare la qualità della vita delle comunità in cui operiamo. L’impegno al fianco di un’eccellenza nella ricerca come la Fondazione Fibrosi Cistica va proprio in questa direzione”.

More articles for you

Show all

Energie rinnovabili

Solar roof in Baden

Fabio Giddey, solar technician at CKW, about the solar system at the Baden campus

Read more

Energie rinnovabili

"We demand a floating market premium"

Axpo CEO Thomas Sieber in an interview with CH Media

Read more

Energie rinnovabili

"We need a new solution for winter power"

Solar researcher Annelen Kahl on the Axpo project in the Glarus Alps

Read more

Mercati energetici

How is electricity generated?

Electricity is generated in a variety of ways. Whether hydropower or nuclear energy, wind or solar energy, each form of production has its strengths and weaknesses. Do you know them?

Read more

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per fornirti servizi in linea con le preferenze rilevate attraverso la tua navigazione nel Sito. Continuando la navigazione, acconsenti all’utilizzo di questi cookies. Per opporti a tale trattamento e per avere maggiori informazioni, leggi la nostra Informativa Privacy.